Il Mistero della Vita e della Morte

Categorie

Visti di recente

Products not found

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Il Mistero della Vita e della Morte

Vita e morte: due apparenti antitetici avvenimenti perennemente intrecciati nell’essere umano. Discussi ed eviscerati dalle precedenti generazioni e giunti fino a noi attraverso il tempo ancora intonsi.

9,00

Disponibilità: Disponibile

Codice: 1019
Casa editrice:
Jan van Rijckenborgh nome iniziatico di Jan Leene, nato ad Haarlem, nei Paesi Bassi, nel 1896. Il suo profondo anelito verso la giustizia lo portò a cercare intensamente la verità e il senso della vita. L'evidente discrepanza tra la fede ufficiale della chiesa e la pratica di vita lo allontanò sempre più dalla chiesa riformata, a cui appartenevano i suoi genitori, e lo portò a contatto con il professor Dr. A. H. de Hartogh (1869-1938). Questo predicatore liberale faceva spesso riferimento alle idee di Jakob Boehme, la cui definizione gnostico-ermetica dei due ordini di natura ispirò anche Jan van Rijckenborgh. Nel 1924, insieme a suo fratello Zwier Willem Leene (1892-1938), si unì alla Rosicrucian Fellowship, fondata nel 1909 da Max Heindel; nel 1929, a entrambi i fratelli fu affidata la responsabilità della sezione olandese della Rosicrucian Fellowship. In questo ambito Jan van Rijckenborgh venne a conoscenza dei manifesti dei Rosacroce e degli scritti di Paracelso e Comenio. Henriette Stok Huyser (1902-1990), che più tardi assunse il nome iniziatico di Catharose de Petri, si unì ai fratelli Leene nel 1930. La loro ricerca spirituale comune li portò a separarsi dalla Rosicrucian Fellowship nell'anno 1935. Così Jan van Rijckenborgh, con i suoi due compagni di viaggio, creò ad Haarlem la Scuola della Rosacroce d'Oro.

Bentornato!