Il Cervello e l'Anatomia della Liberazione - Formato PDF

Categorie

Visti di recente

Products not found

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Il Cervello e l'Anatomia della Liberazione - Formato PDF

Alla luce delle nuove rivoluzionarie teorie quantistiche, un approccio differente, nelle modalità e nell’esposizione, a quelli che potrebbero essere i futuri scenari di una attività cosciente da esperire nel nostro paesaggio interiore per comprenderne, al meglio, il funzionamento.

4,90

Disponibilità: Disponibile

Codice: 9002
Casa editrice:
Collana:
Stefan Sigrist è nato nel 1957 a Frauenfeld, Svizzera. Si è laureato in medicina nel 1985. Dal 1996 lavora nel suo studio come medico internista con particolare attenzione alla medicina antroposofica e all'omeopatia. È convinto che la guarigione autenticamente olistica passi dalla comprensione profonda delle domande: "Cos'è l'essere umano nella sua essenza più profonda?" e "Cosa significa veramente guarire?" Rosa Maria Cohen è un medico internista e specialista in medicina psicosomatica e psicosociale. Oltre alla sua specializzazione, si è occupata di medicina alternativa e medicina quantistica, integrando alla cura gli aspetti spirituali della guarigione. E' autrice e e coautrice di vari libri, tra cui: "Il cervello e l'anatomia della liberazione" con Roger Kalbermatten, Stephan Sigriest, Michel Cohen e "Uomo-Donna, una nuova visione dell'unità" con Michel Cohen. Rose Marie Cohen ha tenuto numerose conferenze in vari Paesi come Francia, Svizzera, Spagna e Sud America, focalizzate sulla visione integrata del pensiero scientifico e dell'esperienza spirituale. Roger Kalbermatten è un chimico PhD svizzero, con 25 anni di esperienza nel campo della ricerca sulle piante medicinali.

Ha sviluppato una procedura efficace nella preparazione di prodotti fitoterapici e omeopatici ed è il fondatore di CERES Rimedi AG.

Laureato in filosofia, naturopata e docente, Michel Cohen ha tenuto conferenze per diversi anni, portando l'attenzione sui processi di trasformazione per comprendere e realizzare fino a che punto la vita spirituale sia una realtà incarnata.
La visione di quanto crediamo essere la realtà – scrive – è un'illusione in cui possiamo identificarci. Tuttavia, uno sguardo libero da ogni riferimento al passato genera il vuoto necessario al rinnovamento della coscienza.

Bentornato!